Isola di Elafonissos

A giustificare un viaggio nel Peloponneso Sud-Orientale basterebbe la spiaggia di Simos ad Elafonissos, l'isola a 10 minuti di traghetto da Pounta.

La spiaggia tra le più spettacolari del Mediterraneo, è disegnata da due mezzelune che si toccano, dandosi alle spalle in un istmo che termina in un promontorio.

Cedri e Ginepri secolari annunciano la spiaggia delimitata da scogliere alte e desolate. La sabbia è bianco rosa. Il mare è cangiante. Simos dista solo 4 km dal porticciolo, ma è un mondo a parte. Abitata sin dal Neolitico, Elafonissos divenne un isola con il terremoto del 375 e sarebbe da proteggere, insieme ai suoi delicatissimi gigli di mare che sfioriscono evanescenti al sorgere di ogni luna.

 

Elafonissos e' un'isola molto piccola che si trova nell'estremita' sud-est del Peloponneso di fronte alla citta' di Neapoli. Ha una superficie di 19 Km quadrati e dista soli 570 mt. dalla costa del Peloponneso (Punta). 

E' forse l'isola piu' esotica del Mediterraneo, con spiagge caraibiche dalla sabbia fine e dorata e dalle acque verdi turchesi. La più famosa è senz'altro la spiaggia di Simos con le due baie di indescrivibile bellezza  situata nel sud -est dell'isoletta. Ma ci sono tante altre belle spiagge, come quella lunga di Panagia, dove il mare ha  bellissimi fondali ricchi di vegetazione e di pesci colorati.  Lefki , situata nella parte ovest dell'isola, e' una piccola spiaggia riparata dai venti dalla spiaggia sabbiosa bianchissima e dalle acque turchesi e cristalline. L'unico villaggio che e' anche porto e' situato nella parte nord-est dell'isola, ci abitano solo poche centinaia di abitanti, la maggioranza pescatori.

Nella località di Pavlopetri si trova una città sommersa dell'età del bronzo uno dei siti sommersi più importanti al mondo.

L'estate e' abbastanza frequentata da turisti soprattutto nei mesi di luglio e agosto.

Il clima è mediterraneo con lunghe estati calde.