La Mia Piccola Lefki

Lefki è il cristallo di Elafonissos, la gemma nascosta e selvaggia.

 

Una volta arrivati sull'isola noto quasi sempre nei visitatori, la smania di raggiungere la più famosa e regina indiscussa Simos, ma non prima delle domande rituali, quali sono le spiagge da visitare?

Un pò gelosamente mi trovo a descrivere la mia preferita.

 

Sul lato orientale dell'isola, sulla strada per Simos, si trova Lefki (Lèfki) che tradotto sarebbe "bianco", come la sua finissima sabbia di seta.

 

I suoi colori non hanno nulla da invidiare alle sue sorelle più imponenti è il gioiello dell’isola.

Si affaccia sul Golfo di Vatika, di fronte a lei si erge la cittadina di Neapolis, sulle montagne si distinguono i caratteristici paesi di Faraklò e Mesochori, di notte le stelle la illuminano e le luci sulla costa riflettono nel suo mare, come in un quadro impressionista, tutta la bellezza di un piccolo scrigno da tutelare.

Ogni anno nelle sue acque assistiamo a ritrovamenti di reperti di varia entità, da archeologici a relitti, anfore, ancore e bombe disinnescate della seconda guerra mondiale, tesori sommersi che la storia ci regala, testimoniando anche il gran passaggio marittimo che si estendeva nei pressi del Capo Maleas, l'estrema punta orientale del Peloponneso visibile da qui e le leggende che si tramandano sull’isola del passaggio di pirati.

 

Una piccola laguna dalle mille sfumature Blu che abbina sabbia bianca con rocce, acque con fondali ricchi di pesci colorati dall’aspetto tropicale  in un mare color smeraldo. 

Spesso la baia di Lefki diventa il rifugio di piccole imbarcazioni, poiché nei venti meridionali, è il posto più tranquillo dell'isola.

 

Prima di raggiungere Simos noterete sulla vostra sinistra un piccolo scrigno dai colori cangianti, ricco di arida vegetazione, non è fortunatamente una spiaggia attrezzata, ma rimane libera per gli amanti della vacanza selvaggia e fai da te.

Sabbia bianca, pesci colorati, vegetazione marina, fanno di lei la piccola perla di Elafonissos.

Per i più fortunati che possono vivere l'isola fuori dal circuito turistico di agosto, troveranno in Lefki il luogo dei sogni, paradisiaco e solitario, per gli altri vige il "chi prima arriva meglio alloggia".

Armatevi di tutto ciò di cui avete bisogno per trascorrere la vostra giornata tra snorkeling nelle sue piccole calette ed ammiratene i fondali , se sarete fortunati potrete nuotare tra le meravigliose tartarughe marine caretta-caretta perché come me, amano le acque fresche della loro laguna blu e non è difficile un incontro indimenticabile con antichi esemplari di questa specie.

 

I punti di ristoro più vicini sono a pochi metri proseguendo verso la spiaggia di Simos.

Non vi resta che ammirarla con i vostri occhi perché nessuna foto renderà mai giustizia a questo capolavoro di arte naturale.

Fra

Scrivi commento

Commenti: 0