· 

L'epifania tutte le feste porta via.

Theofania (Epifania)

la benedizione delle acque

Il 6 gennaio si celebra l’Epifania.

La parola deriva dal greco antico ἐπιφαίνω, epiphàneia che significa "Dio si mostra agli uomini",  e’ considerata in Grecia una grande festa religiosa. Proprio in questo giorno l’acqua viene benedetta, purificata ed in base ad una credenza popolare si ritiene che gli spiriti maligni si allontanino dalla terra mentre l’acqua del mare diventa dolce e potabile.

Sull'isola di Elafonissos si tiene ogni anno il rito della "Benedizione delle acque" che per la religione greco ortodossa rappresenta il battesimo di Gesù nelle acque del fiume Giordano da parte di San Giovanni Battista.

Come da tradizione un gruppo di giovani sfida il freddo gettandosi in mare per recuperare la croce benedetta gettata in acqua dal prete.

Si pensa infatti, che partecipare al rito porti fortuna.

Il 6 gennaio, ogni anno, in qualsiasi posto dove si trova un pò d’acqua che si tratti di mare, fiume, lago, i Greci hanno un modo tutto loro per celebrare il giorno dell’Epifania.

La tradizione vuole che si lanci una croce in acqua per simboleggiare il battesimo di Gesú.

Alle 11 circa del mattino, con pioggia, vento, sole o anche neve, davvero non importa quale sia la temperatura, i Greci si riuniscono per vedere un prete ortodosso gettare una grande croce in acqua ed alcuni volontari si tuffano per prendere la croce prima che affondi nel mare.

 

Ma non è solo questo… è anche il giorno in cui i preti vanno in giro per le famiglie e danno la benedizione del nuovo anno ad ogni casa con acqua santa e con un mazzo di basilico fresco.

 

Buona epifania!

Χρόνια Πολλά και καλά Θεοφάνεια 

 

Scrivi commento

Commenti: 0