Un pittoresco ponte porta alla chiesa di Agios Spyridon, divenuta ormai simbolo caratteristico del villaggio, costruita nel 1858 è adagiata su una piccola isola dove, per la sua grande suggestione, si svolgono cerimonie in rito ortodosso tra terra e mare.

Le litanìe in greco antico si diffondono morbidamente per tutta l’isola, mescolandosi con lo stridìo dei gabbiani, creando così un’atmosfera mistica, quasi ipnotica che attrae la curiosità..